Particolarità delle carte napoletane

Anche chi ha giocato a carte tantissime volte non è detto che abbia sempre notato tutti i particolari delle carte maneggiate. Prendiamo le carte napoletane, per esempio, e facciamo qualche indovinello. Unica regola, vietato sbirciare le carte.

Partiamo:

  • Su quale 3 c’è un volto?
  • Cosa è disegnato sul 5 di spade?
  • Quali carte hanno un nastro rosso?
  • Cosa c’è in mezzo al 4 di spade?

Devo continuare? Scommetto che pochissimi di voi avranno risposto correttamente a tutte le domande, così come scommetto che in tantissimi le avranno sbagliate tutte o quasi tutte.

Soluzioni!

Su quale 3 c’è un volto? Nelle carte napoletane, l’unico 3 in cui c’è un volto è il 3 di bastoni. Chi rappresenta? A dire il vero non lo so, ma prometto di fare una ricerca per tutti voi!

Cosa è disegnato sul 5 di spade? A differenza di tutte le altre carte del mazzo napoletano sul 5 di spade è disegnata una vera e propria scenetta. A guardar bene, sembrerebbe una caccia alla volpa. Non ve lo ricordavate, vero?

Quali carte hanno un nastro rosso? Le carte con un fiocco rosso sono il 2 e il 3 di spade. Probabilmente, questa era la domanda più semplice. Chissà perché hanno questo nastro rosso e cosa rappresenta.

Cosa c’è in mezzo al 4 di spade? In mezzo al 4 di spade ci sono 3 fiori gialli. Non so cosa rappresentino, perciò sarà un’altra ricerca che mi toccherà fare. Tra tutti i 4, anche quello a denari presenta un disegno centrale, con 4  stendardi tricolore e il simbolo di una città, Trieste, città natale della Modiano. Questa non la sapevo, ma ho fatto qualche ricerca nell’ottica dell’articolo che presto scriverò per spiegarvi qualche curiosità riguardante le carte napoletane.