Organizzate tornei di briscola!

Cari amici della Briscola, oggi voglio esortarvi a fare qualcosa a cui forse non avete mai pensato: organizzare dei tornei di briscola! Già, perché non occorre sempre aspettare gli altri per divertirsi o per fornire occasioni di divertimento. Ciascuno di noi può organizzarsi, magari chiedendo una mano alla Pro Loco del proprio comune o a qualche associazione, un bel torneo di briscola. Tutti, davvero tutti possono farlo.

Ad esempio, ecco come anche in un piccolo paesino chiamato Cadegliano Viconago l’amministrazione ha concesso l’autorizzazione al “Pranzo d’Autunno con Torneo di Briscola”, il tutto contornato da assaggi di prodotti tipici locali. Non si tratta che di uno dei tantissimi esempi che ogni settimana fioriscono in Italia, in ogni parte della penisola.

Perché organizzare un torneo di briscola?

Il torneo di briscola non è solo un’occasione di “amichevole sfida”, ma anche di divertimento e soprattutto di socializzazione. Il gioco della briscola può diventare un vero alleato nella cucitura di quel tessuto chiamato “comunità”. Il senso di comunità può essere ravvivato nell’ambito cittadino, di paese, oppure semplicemente di quartiere.

E’ l’occasione di rafforzare amicizie, stringerne nuove, scambiare due parole con qualcuno che fino ad un determinato momento è semplicemente una persona che si incontra spesso per strada, salutandosi o meno. E’ l’occasione per sentirsi parte di una stessa “squadra”, quella di chi vive in una stessa zona.

Allo stesso tempo, può essere anche l’occasione per accogliere qualcuno di nuovo, dare il benvenuto o più semplicemente conoscerlo. Un’occasione per sciogliere il ghiaccio.

Mille ragioni, ma sceglietele voi!

Insomma, le buone ragioni per organizzare un bel torneo di briscola sono tantissime, perciò a seconda di quelle che vi piacciono maggiormente, sceglietele voi!

Vi assicuro solo una cosa: a prescindere dal numero dei partecipanti, sarà un vero successo e non vedrete l’ora di ripeterlo un’altra volta!