Giochiamo a Scartino?

Cari amici della briscola, avete anche voi ogni tanto quel bisogno di cambiare gioco e utilizzare le stesse carte per giocare a qualcos’altro? Sicuramente sì.

A quale gioco giocate ? Beh, la maggior parte delle volte si propende per la Scopa, oppure il Tressette, anche se quest’ultimo è sempre più raro! Peccato, perché è un bel gioco e ci torneremo.

Ma a proposito di giochi da proporre, avete mai giocato a Scartino?

Come si gioca a Scartino

Scartino o Quintina è un gioco che si svolge con le carte napoletane o similari. Si può giocare sia uno contro uno che a coppie, due contro due.

Nelle partite 1 contro 1 si danno 3 carte a testa, si mette il mazzo al centro del tavolo e il primo giocatore dopo il mazziere tira la prima carta, seguito dl mazziere. Vince e raccoglie le carte chi ha buttato la carta più alta, sia di “palo” che di numero. Il palo ovvero il seme, segue quest’ordine da tenere conto in caso di parità: denari, spade, bastoni e coppe.

Il totale dei punti possibili è 112 e vince chi fa più punti. Se si gioca a coppie, si contano per ogni coppia.

I punti nello scartino

Nel gioco dello Scartino, ogni tipo di carta ha un proprio valore.

In ordine di valore, dal più alto al più basso, sono:

  • 5 (La carta con cui è possibile prendere tutte le altre carte e che vale 5 punti);
  • 7 (Carta normale con un valore di 7 punti);
  • 6 (Carta normale con un valore di 6 punti);
  • 4 (Carta normale con un valore di 4 punti);
  • 3 (Carta normale con un valore di 3 punti);
  • 2 (Carta normale con un valore di 2 punti);
  • 1 (Carta normale con un  valore di 1 punto);
  • 10/9/8 (Sono dette Scartini. Non valgono nulla ma possono scartare altre carte.